Advertisements

Microsoft launches Xbox One; open fight with PlayStation 4 high-end hardware coming late this year

This week Microsoft announced the next step in Xbox history, named Xbox One. A black, squared opaque box almost without buttons, slightly changed pad, bigger Kinect with an essential design said to be ready for a new frontier of gaming. The Xbox One is not “just” a console anymore, more an all-in-one home entertainment center placed under the TV.

Kinect has been enhanced representing the most important feature of Xbox One, by receiving voice controls such “Xbox On” and the minimum gesture making the pad useless. Interactivity is handled by Skype, now property of Microsoft and deeply integrated into the OS, which is, heavily based on Windows 8 mosaic-style interface and cloud services.

Tailored for gaming, under the hood we have tech-specs of a high-end computer and at the same time close to PlayStation 4 ones. 8-core x86 CPU, ATI graphics 1.2 TFLOPS GPU, 500GB hard disk storage, 8GB of RAM and the awaited Blu-Ray drive, probably the biggest lack Xbox 360 had due to high dimensions DVD and low quality video output. 

TV Shows, Films, Music, Apps; they were property of smartphone, tablets and Smart TVs for home entertainment. Plug the satellite cable in Xbox and see channels directly from the console. On demand applications such as Netflix richened by interactivity; for example you can watch a football match, seeing replays of it and have a look up on Google simultaneously without leaving the action. Xbox One takes them all together starting a tightened competition in a unusual market for Microsoft, shooting off with an exclusive TV series of “Halo” directed by Steven Spielberg to be watched only on Xbox One and partnering with NFL to see the Championship live.

 

Waiting for the E3 release, Xbox One showed off support of some of the most awaited games of the year. First and foremost we have Call of Duty: Ghosts with renewed graphical engine after ten years of Quake; Forza Motorsport 5 showing down the new MP4 12C against the old but gold F1 narrowing even more the boundaries between real and game in Prague’s streets, FIFA 14 and Quantum Break. One more title deserving to be mentioned is the upcoming Need for Speed: Rivals announced for release on 19 November 2013 both for Xbox One and PS4 (delineating a time span for console release). For Dan Mattrick – chief of Xbox division of Microsoft – by the end of the year Xbox One will have a total of fifteen games available to be played.

_____________________________________________________

In Italiano

Questa settimana Microsoft ha annunciato l’erede della Xbox 360, chiamata Xbox One. Un box nero opaco senza bottoni, un pad leggermente cambiato in estetica, Kinect e design essenziale dicendosi pronta per una nuova frontiera del gaming. L’Xbox One non è più “solo” una console, ma un sistema di intrattenimento all-in-one da piazzare sotto la TV.

Il Kinect ha subito un grande miglioramento rappresentando la funzionalità di maggiore rilievo di Xbox One, in grado di ricevere comandi vocali come “Xbox On” e i minimi gesti delle mani rendendo il pad quasi inutile. L’interattività è gestita da Skype, ora proprietà di Microsoft e profondamente integrato nell’OS, il quale, è basato sullo stile mosaico di Windows 8 e servizi cloud.

Creata per il gaming di alto livello, troviamo a livello hardware specifiche tecniche di un computer di fascia alta e allo stesso tempo molto vicine a quelle di PlayStation 4. CPU da 8-core x86, grafica ATi 1.2 TFLOPS GPU, hard disk da 500GB, 8GB di RAM e il tanto atteso lettore Blu-Ray, riconosciuto come il difetto predominante di Xbox 360 a causa di DVD di grandi dimensioni spezzati in più parti.

Serie TV, Film, Musica, Applicazioni; finora proprietà di smartphone, tablet e Smart TV per l’intrattenimento casalingo. Basta inserire il cavo satellitare in Xbox One e guardare canali televisivi direttamente dalla console. Applicazioni on demand come Netflix sono arricchite dall’interattività; per esempio, possiamo guardare una partita di calcio, vederne i replay e dare un’occhiata su Google simultaneamente senza lasciare l’azione. Xbox One prende tutti questi fattori insieme e li rilancia in un mercato inusuale per Microsoft con la serie TV di “Halo” diretta da Steven Spielberg esclusivamente creata per Xbox One e una partnership con NFL per guardarne il campionato in diretta.

In attesa dell’E3 2013, Xbox One ha dato un assaggio dei giochi più attesi dell’anno dal pubblico. Primo fra tutti Call of Duty: Ghosts con un motore grafico rinnovato dopo dieci anni di Quake; Forza Motorsport 5 mettendo contro la nuova McLaren MP4 12C e la sempre attuale F1 per le strade di Praga spingendo il limite tra realtà e gioco, FIFA 14 e Quantum Break. Un altro titolo che merita di essere menzionato è Need for Speed: Rivals, atteso  per il 19 Novembre 2013 sia per Xbox One che PS4 (delineando un arco di tempo più preciso per il rilascio ufficiale delle console). A detta di Dan Mattrick – capo della divisione Xbox di Microsoft – per la fine dell’anno ci saranno un totale di 15 titoli disponibili per essere giocati.

Advertisements

Tags: , , , ,

%d bloggers like this: