Advertisements

Apple WWDC 2013 scheduled for 10 June; what we can expect

WWDC 2013 logoiOS and iPhone “step-up”.

Logo hides something. Apple never was good at keeping secrets, and every WWDC logo is the outer representation of a product that it’s going to be launched. We see several gradations of colors. The most accredited option is a “step ahead” of the iPhone 5 (not a new one) now available in multiple colors as seen in the image instead of black and white. With a new device announced, it comes a new version for its operative system. We’re talking about iOS 7, which has been reported to be designed by Jonathan Ive, well-known at Apple for minimalistic details, from applications to physical computers. Predicting a possible interface for iOS 7 is hard; since the first launch in 2007 with the original iPhone, iOS did get a number of improvements and new features, but they were limited to “adjust” those lacks that sometimes brought users to jailbreak their devices in order to toggle functions that they wanted, yet impossible to be used without tweaking it. With Forstall no longer on iOS development, 7th edition may revamp style.

OS X 10.9 “Lynx”, Mac lineup, iWork and iLife.

OS X 10.9 is likely to be presented. After lacking quickness and lightness in the past two versions we can hope in a more stable and better OS. Name is not sure, but internal sources codenamed OS X “Lynx”. Mac’s operating system is not the only software that needs a drastic improvement. iLife suite got stuck at ’11 and iWork at ’09. Especially iWork needs a fresh start to keep up with major competitors like Office updated regularly unlike Pages, Keynote, Numbers apart from sporadic bug fix downloads.
New lineup may be coming for MacBook Pro series. Turning one year in a while, the Retina got a slight hardware upgrade and price cut for some models on the Online Store. Along with just MacBook Pros on the table new models may be equipped with the Retina display, namely iMacs which would benefit from such a high resolution being capable to manage it without any problems.

iCloud (log in page)

iCloud enhancements.
Let’s face it. iCloud has an extreme potential. After almost two years, bugs and sync errors thrilled some users. Sync could even provoke unwanted issues, like Contacts erased due to a device who had them disabled and decided to upload the empty once turned on. Lack of further capabilities made it boring and, frankly said, I decided to rely on different services which evolve constantly; the only thing I use now is Find my iPhone just to track down devices. There is a lot to do on iCloud, so everything is welcome here.

iRadio.
with iTunes Match and Ping fallen in the darkness, Apple tries to recover from the success of online streaming apps like Pandora and Spotify. The rumored iRadio allows to stream on demand content to users from the web and/or download them offline like how Google is doing with Music on Play Store and Amazon. Market changes and iTunes might experience a “revolution” in terms of sales (nonetheless, the Store recorded the 25th billion track downloaded).

 

Got something in mind that you would share? Tell us in the comments!

 

In Italiano
Il logo nasconde qualcosa. Per Apple mantenere segreti non è mai stato il suo forte, e ogni logo è la rappresentazione metaforica di un prodotto prossimo al lancio. Vediamo in questo caso diverse gradazioni di colori. Per il Web l’opzione più accreditata è un “passo avanti” dell’iPhone 5 (non uno nuovo) ora disponibile in diversi colori invece dei normali bianco e nero. Ma con un nuovo dispositivo, arriva sempre una versione nuova del sistema operativo. Stiamo parlando di iOS 7, la cui interfaccia è progettata da niente di meno che Jonathan Ive, figura nota nell’ambiente Apple per il caratteristico design minimalista, dalle applicazioni ai computer fisici. Predire la futura interfaccia di iOS 7 è difficile; fin dal primo lancio nel 2007 con l’iPhone 2G, iOS ha ricevuto un grande numero di nuovi miglioramenti, senza mai però subire un cambiamento radicale nell’aggiungere quelle funzioni tanto desiderate dagli utenti che erano spinti a eseguire il jailbreak per aggiungere tweak altrimenti impossibili da usare. Con Forstall non più nel team di sviluppo, iOS 7 probabilmente subirà un restyle completo.

OS X 10.9 “Lince”, nuova linea, iWork e iLife.
È molto probabile l’introduzione di OS X 10.9. Dopo l’apparente fallimento di Lion e Mountain Lion che mancavano in velocità e leggerezza possiamo sperare in una versione notevolmente superiore. Il nome non è ancora certo, però fonti interne ne rivelano un nome in codice denominato “Lynx” (Lince). Il sistema operativo del Mac non è il solo che necessita aggiornamenti drastici. In particolare, le suite di iLife e iWork rispettivamente ferme a ’11 e ’09. Specialmente quest’ultimo ha bisogno di una nuova partenza per competere con rivali come Office. Finora Pages, Keynote e Numbers hanno ricevuto sporadici update per sistemare dei semplici bug.
Nuovi modelli di Mac possono essere sul tavolo del WWDC. Nella fattispecie i modelli Retina che compiono un anno tra poco. Finora abbiamo visto un lieve miglioramento hardware passato in sordina assieme a un taglio dei prezzi. È la volta buona che altri sfruttino la potenza del Retina come gli iMac, capaci di gestirla senza problemi.

iCloud.
Diciamolo chiaramente. iCloud ha un potenziale estremo. Dopo quasi due anni di attività, bug e ed errori di sync hanno fatto impallidire gli utenti. La sincronizzazione portava a volte a disastri involontari, come la cancellazione della Rubrica a causa di un dispositivo che la aveva disattivata e che ha caricato il nulla una volta riabilitata. La mancanza di nuove funzioni lo hanno reso privo di novità e, detto francamente, facendomi affidare su altri servizi che si evolvono costantemente; l’unica applicazione che ancora uso è Trova iPhone giusto per tenere traccia dei dispositivi. C’è molto da dire su iCloud che è ancora lontano dalla perfezione.

iRadio.
Con iTunes Match e Ping caduti nell’oscurità, Apple prova a riprendersi dal successo riscosso da app di streaming come Pandora e Spotify. La rumoreggiata iRadio permetterà di ascoltare on-demand i brani e scaricarli per l’accesso offline, modello già introdotto da colossi come Google Music e Amazon. Il mercato cambia e l’iTunes Store potrebbe assistere a una rivoluzione in termini di vendite (ciò nonostante, lo Store ha registrato il 25miliardesimo brano scaricato).

Avete in mente qualcos’altro che vorreste vedere al WWDC? Ditecelo nei commenti!

Advertisements

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

2 responses to “Apple WWDC 2013 scheduled for 10 June; what we can expect”

  1. Anonymous says :

    Info Molto utile. Spero di vedere presto altri post!

Trackbacks / Pingbacks

  1. Apple releases iOS 6.1.4, just for iPhone 5 | WiredWide - 4 May 2013
%d bloggers like this: