Advertisements

From now on, you can send Facebook messages even if you’re not a registered user

Facebook counts over one billion of users, but it’s not enough. The newly updated Android app Facebook Messenger now allows to be used just by providing a cellular number and a password. Nothing more, no names, birthdays, emails, there are no more required fields.

Facebook Messenger Android

A move like that would allow Facebook to compete against messaging applications (the most notorious WhatsApp Messenger, which right now dominates in this area), without the need to be forced to sign up for an account. You can either use it if you’re actually registered or not, and maybe in a not-so-far future create your own account to send message not only from your mobile device and write with a full-sized keyboard. The only limit are countries, because right now only Venezuela, Indonesia, South Africa and India can use the mobile app without the need of a Facebook account (where if you think about it, Internet connection is almost a privilege).

In Italiano

Da oggi, non è più necessario avere un account Facebook per inviare i messaggi. La nuova versione di Facebook Messenger per Android permetterà di essere usata semplicemente utilizzando un numero di cellulare e una password. Niente di più, nessun nome, compleanno, email, nessuna campo obbligatorio in più da riempire.

Una mossa come questa permetterebbe a Facebook di competere contro le applicazioni di messaging più usate (la più famosa tra tutte è senza dubbio WhatsApp Messenger), senza dover essere costretti a creare un nuovo account. In un secondo momento (non molto lontano) si potrà passare tranquillamente dalla tastiera di un cellulare a una completa di un computer registrandosi al sito. L’unico limite è rappresentato dalla nazionalità, poiché solo Venezuela, Indonesia, Sud Africa e India potranno usufruire di questa novità portata dall’aggiornamento dell’app (dove se ci pensate, la connessione a Internet è quasi un privilegio).

Advertisements

Tags: , , , , ,

%d bloggers like this: