What you should know about iTunes 11

iTunes 11 was launched just a few days ago, bringing a complete restyle in every part of the app. First of all, the left sidebar has disappeared, totally. Now it’s fully replaced by a drop-down menu showing our library. You can even use some abbreviations to browse trough them (in order, from Cmd+1 to Cmd+7). Every view has been completely re-built, especially the Album one.

The iTunes Store is accessible from a single button, and has been redesigned from the ground-up, more conform to the look we have on iOS 6 devices. Now there is also a button which shows the last previews of songs for a later access.

iTunes 11 (iTunes Store)

Now devices appears on the top bar, and changed completely the way we sync them, with a brand new user interface.

The device’s library itself is now showed as another panel alongside others like App, Photos and Videos. With the sidebar in iTunes 10, when we wanted to put something on the device we dragged and dropped it onto it’s icon. Now with iTunes 11 it works the same way; pick up the file with the mouse and wait for another sidebar to appear.

iTunes 11 (sync)

Another useful feature of iTunes 11 is the “Up Next” button, a key missing in the previous versions, allowing to create custom playlists as you listen to your favorite tracks. Tired of them? Click the delete button and everything disappears.

iTunes 11 (Up Next)

Then we have a new AirPlay, now even better. If you have multiple AirPlay enabled devices, you can stream your content to them simultaneously, including the computer itself. Just imagine to use them as a massive Hi-Fi stereo in your house (maybe your neighborhood won’t be so happy).

iTunes 11 is available for free for Mac and Windows users. You can either download it as a system update on OS X 10.8 or download it from Apple’s website.

 

In Italiano

iTunes 11 è stato lanciato pochi giorni fa, portando una completa innovazione dal punto di vista grafico rispetto alle altre versioni. In primis, è scomparsa la barra laterale sostituita da un menu a tendina che mostra la libreria, visibile anche attraverso delle abbreviazioni da tastiera (in ordine, Cmd+1 fino a Cmd+7).

L’iTunes Store è accessibile attraverso un unico pulsante, ed è stato ridisegnato da cima a fondo, in modo più conforme all’aspetto su iOS 6. In più è presente una lista di tutte le anteprime dei brani ascoltati nello Store, per un accesso futuro.

I dispositivi sono mostrati in linea sulla barra in alto presentandosi con una interfaccia completamente nuova. La libreria interna è quindi mostrata insieme ai pannelli come Musica, Video e Foto. In iTunes 10 per copiare dei nuovi contenuti bastava trascinarli dalla libreria sopra l’icona del dispositivo, cosa che non è stata persa nella versione 11. Basta selezionare il file interessato e aspettare che compaia una barra laterale a destra per indicarne la destinazione.

Un’altra funzione introdotta è stata la lista “Successivi”, una grave mancanza nelle versioni precedenti. Permette di creare delle playlist temporanee di brani semplicemente aggiungendole a “Successivi” stabilendone poi un ordine di riproduzione. Quando poi ne sarete stanchi, cliccate il pulsante Cancella per ricominciare da capo.

Troviamo quindi AirPlay, adesso ancora migliore di prima. È stato aggiunto il supporto per lo streaming dei contenuti su più dispositivi AirPlay contemporaneamente, compreso il computer. Immaginate di usarlo come un impianto Hi-Fi massivo nella vostra casa con altoparlanti multipli (anche se il vicinato non ne sarà molto felice).

iTunes 11 è disponibile gratuitamente per Mac e Windows. Può essere scaricato come aggiornamento di sistema su OS X 10.8 oppure direttamente dal sito di Apple.

About these ads

Tags: , , , , ,

Trackbacks / Pingbacks

  1. Google Images will totally change in a few days « WiredWide - 24 January 2013
Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 306 other followers

%d bloggers like this: